Forum di RossoScarlatto Community, racconti erotici e letteratura. - l'assenza
Forum di RossoScarlatto Community, racconti erotici e letteratura.
Forum di RossoScarlatto Community, racconti erotici e letteratura.
Home | Profile | Register | Active Topics | Members | Search | FAQ
Username:
Password:
Save Password
 All Forums
 RossoScarlatto Community
 Eros e parole
 l'assenza
 New Topic  Reply to Topic
 Printer Friendly
Author  Topic Next Topic  

indiana

273 Posts

Posted - 07 Aug 2017 :  16:54:03  Show Profile  Reply with Quote
un tempo attraversavo spesso questo luogo, ricco di incontri e di desideri, un luogo in cui le persone avevano voglia di parlare, di giocare, di ridere... di mettere a nudo le proprie anime...
ormai troppo spesso (direi sempre quando entro,anche se non entro spesso, questo luogo celebra l'assenza... come se le persone entrassero per trovare tracce degli altri ma senza volerli incontrare davvero... un pò come quando si percorrono lunghi sentieri di montagna sperando di trovare le impronte del Lupo... col timore però di incontrarlo.

Cosa ha disperso quella bella energia che attraversava e illuminava questo deserto?
Quale era quel respiro che faceva crescere il desiderio di confrontarsi con gli altri?

accarezzo questi sentieri insegundo da sempre quegli orizzonti lontani che mi affascinano, cercando sempre di allargare lo sguardo all'altrove, al differente....

“Beati coloro che si baceranno sempre al di là delle labbra,
varcando il confine del piacere, per cibarsi dei sogni.”
ALDA MERINI




"la nostra natura è nel movimento,
la quiete assoluta è la morte" (b.pascal)

RedPassion

27 Posts

Posted - 09 Aug 2017 :  16:55:02  Show Profile  Reply with Quote
Basterebbe che per un po' di tempo un bel gruppo di utenti (maschi e femmine) si incontrassero e cominciassero a intrecciare relazioni invece di entrare ed uscire perchè non trovano nessuno, se tutti rimanessero connessi ci sarebbero molte più persone!

Per esempio, dici di non entrare spesso, allora d'ora in avanti quando entri cerca di rimanere connessa anche se non c'è nessuno. Questo chiaramente vale per tutti coloro che entrano e scappano perchè non trovano nessuno.

Go to Top of Page

Silverdawn

526 Posts

Posted - 13 Aug 2017 :  10:46:40  Show Profile  Reply with Quote
Ciao Indiana!
Mi fa un piacere immenso leggere le tue parole che coincidono coi miei pensieri: da alcuni anni cerco di rivitalizzare questo villaggio virtuale... qualcuno mi ha dato una mano ma sono troppo pochi. Forse, i post del forum non vengono nemmeno letti. Ma non mi arrendo: avevo anche pensato di andare a caccia di vecchi post da rivitalizzare ma poi ho rinunciato. Sarebbe opportuno che Abel facesse in modo che l'attenzione sul forum fosse più forte, incuriosendo i passanti: che so io, magari un flash che indichi nuovi post, nuove risposte; un tasto più grande, più luminoso e accattivante. Lo so benissimo che la concorrenza di altri social è forte ma questo? Non son convinto che sia così obsoleto! E poi, vuoi mettere il senso di libertà che si può avere in un campo nudisti virtuale?

La poesia condensa il piacere della vita...
Go to Top of Page

CaperucitaRoja

105 Posts

Posted - 13 Aug 2017 :  14:38:18  Show Profile  Reply with Quote
quote:
Originally posted by indiana



Cosa ha disperso quella bella energia che attraversava e illuminava questo deserto?
Quale era quel respiro che faceva crescere il desiderio di confrontarsi con gli altri?



quote:
Originally posted by Silverdawn


Lo so benissimo che la concorrenza di altri social è forte


Il punto secondo me è proprio questo: la struttura dei social network, che promuovono il consumismo veloce, e pertanto senza attecchimento, senza stimolo, del pensiero umano (o del barlume che ne resta). Su FB e affini i pensieri, le originazioni delle persone appaiono e scompaiono in un lampo, immediatamente sommersi dai pensieri e dalle originazioni di infiniti altri, così non trovano il tempo di colpire l'immaginazione, di stimolare un pensiero in risposta, tantomeno un dibattito, un confronto. Ciò che si ottiene alla fine è l'ottundimento del pensiero, la risposta e il dialogo non diventano nemmeno più necessari, basta mettere una faccina scema o un "mi piace" e si pensa di aver assolto il proprio "dovere" sociale, di essere "buoni amici" senza nemmeno tanto impegno, senza spremere le meningi. Quando c'è invece una risposta è sempre meno profonda e meditata, spesso sono buffonate, protagonismi idioti, buttano tutto in farsa. Dimenticando che interloquire, confrontarsi, dibattere, finanche "scontrarsi", è un vero piacere intellettuale, un'occasione di crescita, oltre che una necessità umana. L'ipnotismo che esercitano i social è tuttavia fortissimo. Generano assuefazione e diventa davvero duro liberarsene, ci vuole una vera cura di disintossicazione, con tanto di crisi di astinenza.
Tuttavia parlando con un altro iscritto alla comunità di Rosso Scarlatto, chiedendogli cosa ne pensa del Forum e perché non partecipa, mi ha risposto che lo ha sempre visto come un gruppo chiuso, elitario, un po' snob. Forse tanti leggono e non partecipano dicendo la loro per paura di essere giudicati? Ed è anche vero che tanti post interessanti, in passato, sono morti lì perché qualcuno è intervenuto facendo il buffone, buttando tutto in burletta, spegnendo l'interesse per la discussione seria e intelligente?

PS Parlando poco fa con un amico sulla mancanza di una vera e propria comunicazione sui social networks, lui mi ha detto: "Rispondere su FB? Non ne ho il tempo, persino trovare il tempo per pensare è diventato un lusso.".
Che ne dite, è per mancanza di tempo? Cosa ne pensate? Eppure si perde un sacco di tempo in ca..ate. Io penso che il tempo lo rubino proprio i social. Quando ero su FB il tempo mi volava via in un amen, trascorso a guardare tutto quello che avevano postato gli amici, ed è vero, in questo modo non ne trovavo mai per rispoder loro, nemmeno ai post intelligenti.

"I do what I like, and I like what I do"
Go to Top of Page

Silverdawn

526 Posts

Posted - 13 Aug 2017 :  16:57:40  Show Profile  Reply with Quote
Il tempo... è sempre stato un lusso, il tempo! Ma chi non può permettersi il lusso di spendere del tempo per delle discussioni intelligenti, è veramente ricco?
Si può considerare così ricco da poter fare a meno del dialogo, qualcuno?

La poesia condensa il piacere della vita...
Go to Top of Page

CaperucitaRoja

105 Posts

Posted - 17 Aug 2017 :  17:14:42  Show Profile  Reply with Quote
quote:
Originally posted by Silverdawn

Il tempo... è sempre stato un lusso, il tempo! Ma chi non può permettersi il lusso di spendere del tempo per delle discussioni intelligenti, è veramente ricco?
Si può considerare così ricco da poter fare a meno del dialogo, qualcuno?

La poesia condensa il piacere della vita...



Già... per non parlare del piacere che si ha nel dialogare.

"Certe persone son come galline: razzolano qua e là, trovano un verme, se lo mangiano e vanno altrove.
Io no, io sono un koala.
Io resto e abbraccio."
Go to Top of Page
   Topic Next Topic  
 New Topic  Reply to Topic
 Printer Friendly
Jump To:
Forum di RossoScarlatto Community, racconti erotici e letteratura. © www.RossoScarlatto.net Go To Top Of Page
This page was generated in 0.06 seconds. Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.03