Racconti Erotici - RossoScarlatto Community
Amazon Book Store Izabel Nevsky Racconti Erotici Racconti Erotici Racconti Erotici Proponi racconto alla Redazione RossoScarlatto Village Community Registrazione Community Forum Racconti Erotici Racconti Erotici Online gratis
RossoScarlatto Community
.: :.
Racconto n° 2625
Autore: Malodo03 Altri racconti di Malodo03
Aggiungi preferito Aggiungi come Racconto preferito
Contatto autore: Scrivi all'Autore
 
 
Lettori OnLine
 
Romanzi online
 
Debacle, il prezzo della verità. Confidence, le confessioni di una escort The Best, il gioco delle parti Mannequin, il successo e la riconoscenza Thunderstorm, un incontro sotto la pioggia Danger, il pericolo viaggia nella mente X Stories, i mille volti di una straordinaria follia Brehat, alla ricerca del blu di Chartres Orchid Club, il piacere tecnologico Rebel, una moglie al di sopra di ogni sospetto
 
 
Forse, la prossima volta
Il vestito scivola in terra, sfiora il corpo, si ferma sulle caviglie. Resta lì, insignificante, sgualcito.
- Afferrami ora -
La punta della lingua scorre sulle labbra, si intrattiene tra i denti, inumidisce gli angoli della bocca.
Mani impigliate tra le gambe, trattenute dal desiderio.
- Attimi di attesa –
Il ventre si tende, il mio respiro riempie la stanza. Si fonde con il tuo.
- Serro il mio alito –
Suoni e silenzi, gemiti e sospiri. Saliva liquida.
Sono qui, in piedi, davanti a te. Completamente nuda.
Tu ammiri e annusi. Vuoi goderti ogni momento e con la mano fai cenno di voltarmi.
Le gambe si liberano definitivamente del vestito. Non ho altro da allontanare da me. Mi volto lentamente piroettando su un fianco e nuovamente offro il mio corpo al tuo sguardo. Ora non ti posso vedere ma percepisco i tuoi occhi sui miei glutei. Ti lascio guardare poi mi chino lisciando prima una gamba poi l'altra. Ti offro il mio culo aperto e ora so che il tuo sguardo mi sta penetrando.
Sento il tuo respiro, percepisco il tuo odore, assecondo la tua voglia.
Mi sollevo tirando indietro i capelli. Mi volto ancora.
Cammino, avvicinandomi a te. Una gamba dietro l'altra, i fianchi che dondolano, il seno che si solleva.
- Eccomi –
Vengo verso di te, mi distendo sopra il tuo corpo poggiando le ginocchia sul bordo del letto.
Resto sospesa ma tu senti ugualmente il calore della mia pelle.Ti lascio poggiare la punta della lingua sui capezzoli, trattenerli tra i denti, mentre con le mani afferri il mio culo stringendo forte.
- Non sono pronta –
Mi struscio contro il tuo petto, il seno si sfrega spostandosi da sinistra a destra, ti sfioro con le labbra, succhio la tua lingua, il corpo è già sudato.
Il tuo membro spinge contro il ventre, impaziente cerca la strada che da sempre percorre.
- Non ancora –
Le tue mani afferrano i miei fianchi per spingermi verso il basso mentre sussurri - ho voglia di te - . Sollevo le ginocchia cercando un'altra posizione. Ora ti offro il mio sesso poggiandolo sopra il tuo viso.
- Voglio averti nella bocca anch'io -
La lingua non si fa attendere, lecca, sfiora, penetra. Apro la bocca e ti accolgo ingoiandoti. La lingua circonda il tuo sesso, le labbra ti serrano. Il mio movimento diventa il tuo, i rumori delle lingue si confondono, le mani forzano e afferrano. Ti sento ovunque, dentro e fuori di me, succhio più forte mentre ansimi.
- Non ti fermare –
Hai le gambe tese, affondi le dita tra i miei capelli e spingi la mia testa contro di te, con forza. La tua prima goccia, i reni si sollevano, le mani spingono, urli - sto per godere - .
La lingua scivola ormai dentro di me in un lago salato. Non mi basta, devo averti.
- Aspettami -
Mi sposto ancora, nuovamente sopra di te, ti lascio entrare, stringo le gambe.
- Spingiti dentro, spargiti nel ventre –
Il movimento non è più lento ma insegue il mio bisogno di appagamento.
- Ora, più in fretta, adesso -
Tu scivoli nel mio liquido, scuoti la testa, gemi e attendi. L'ultimo colpo ti lascia svuotato. Ti abbandoni contro il mio corpo.
- Sei fantastica - sussurri ancora ansimando.
Ti guardo senza vederti, trattenendo un debole sospiro.
Raccolgo il vestito certa che una parte di me non è mai stata in quella stanza.
- Forse, la prossima volta... -


Malodo03

Biblioteca
 
Community
Redazione RS
Novità
Biblioteca

Biblioteca

 
.: RossoScarlatto Community :.