Racconti Erotici - RossoScarlatto Community
RossoScarlatto Community
.: :.
Racconto n° 2909
Autore: ElisaN Altri racconti di ElisaN
Aggiungi preferito Aggiungi come Racconto preferito
Contatto autore: Scrivi all'Autore
 
 
Lettori OnLine
 
Romanzi online
 
RossoScarlatto, come il sangue del Demone. Eyes Un filo sottile che lega un uomo e due donne. Meraki, alla ricerca dell'anima Inferno, le ombre oscure della rete. La Terra dell'Arcano - Settima Era La Terra dell'Arcano - Prima Era Afrikaans, il respiro della savana. La Terra dell'Arcano - Sesta Era La Terra dell'Arcano - Seconda Era La Terra dell'Arcano - Terza Era
 
 
Amami Amore
Amami Amore.
Annusandomi, respirandomi, saggiandomi in ogni mia fragranza.
Solleticandomi, stuzzicandomi, giocandomi in ogni mio anfratto.
Con quieta attesa. Nell'irrefrenabile tormento.
E sorridi di gioia. Mentre scivolo piano fra le tue braccia granitiche.
Nel sole scialbo e nell'impetuosa tempesta.

Raccoglimi Amore.
E detergimi con limpida acqua odorosa. Cospargendo di petali rosati il corpo irrigidito.
Abbeverati di me e della mia zuccherata letalità. E come melassa amara, incollati al mio ventre affamato.
Suggimi. Provami. Divorami.
Sono il delirio funesto del sogno. L'adorabile ludo dell'incubo.
Sono femmina di demonio serafico e d'angelo satanasso.

Amami Amore.
Sotto la trapunta delle stelle. Allo spezzarsi delle corde di un'arpa.
E sostienimi. Nell'ecatombe furiosa dei lignaggi.
Conducimi, per mano, alla pira infuocata.
E confondimi di gaudio ed amarezza. Nella compagnia e nella solitudine.
D'interrogativi subdoli ubriacami l'intelletto e molestami la razionalità.

Cullami Amore.
E con una nenia di vespro addormentami.
Sollevami le vesti al franger dell'onde sulla battigia.
E nel bosco, senza fiato, perdimi, disperdimi, abbandonami, come cenere morta al torrente.
Scostami la chioma e di perle eburnee adornami il collo.
Intagliami come legno e di scalpello picchiettami.

Amami Amore.
Sono la vestale del tuo focolare.
La carezza materna al tuo dolore.
La pezza per le tue lacrime.
E così, donna, unica complice, prima nemica.
Ti respingo dolce perché ti desidero forte.

Purificami Amore.
Come diamante lavorato.
Luccico. Risplendo. Acceco.
Come selce grezza.
Raspo. Taglio. Ferisco.
Ed io sanguino. Femmina e poesia. Femmina e filippica. Femmina mi hanno plasmata.

Amami Amore.
Ancora.
Una volta.
E per sempre.
Ogni istante.
Intensamente, come se fosse l'ultimo.





(Ad un uomo soltanto, che ha fatto cavalcare il mio cuore d'amore e d'odio.
Che sia commiato, è la mia prece.
Che venga inascoltata, la mia speranza.)

Elisa

ElisaN

Biblioteca
 
Community
Redazione RS
Novità
Biblioteca

Biblioteca

 
.: RossoScarlatto Community :.