Racconti Erotici - RossoScarlatto Community
RossoScarlatto Community
.: :.
Racconto n° 4718
Autore: Thierry59 Altri racconti di Thierry59
Aggiungi preferito Aggiungi come Racconto preferito
Contatto autore: Scrivi all'Autore
 
 
Lettori OnLine
 
Romanzi online
 
Veleno, scorre dentro il sangue e ti porta via. Mannequin, il successo e la riconoscenza Cremisi, il colore del dolore, dell'attesa e della passione. Charlotte, il profumo dell'oblio. Whore, una strada senza ritorno nel mondo delle Escort di lusso. Legality, le perversioni di una Star della musica. Perfidia, il desiderio oltre la ragione La Terra dell'Arcano - Seconda Era Orchid Club, il piacere tecnologico La schiava, una storia oltre il limite del desiderio
 
 
Amore mio
Amore mio...
Passione o sentimento? Chi sei... Chi sono...
Sei.
Siamo.
Amore o desiderio... sesso, o castagne calde e vino novello?
Tu mi accendi. Tu mi stupisci. Tu mi devasti l'anima.
Dopo tempi remoti, dopo innumerevoli lune piene, dopo tempi passati che non torneranno più,
il mio cuore chiede di conferire con te, per porti le mie doverose scuse deliranti ed assassine. E per cantarti come una folle ciò che da sempre porto dentro.
Troppo lunghi i tempi del silenzio e troppo lunghi gli scampoli di stoffa pregiata regalata a chi non ne era degno, ed ora ancora Tu a ricamare trame ed orditi di rara bellezza.
Solo un tuo gesto ha potuto scatenare la delizia dei tuoi sorrisi di volto antico e rassicurante.
Io sola e bambola in mano a troppe lei, acute e pungenti... Da che tempo remoto non sentivo il mio cuore guarito, battere così forte?
Da quale scala ora scenderei per portarti il trionfo dei miei baci consapevoli, i soli che saprebbero regalare attimi di altero e prepotente erotismo perché scambiati con te, sapiente regina e complice di ore ed ore ed ore rubate ad un amore apparentemente inviolabile?
Se potessi ruberei a chi ora ti appartiene tutti gli attimi di immensità che solo Tu sai donare, fra lenzuola bianche o solo con un respiro nato da una lacrima, Tu che con nulla sai creare atmosfere rarefatte di parole e musica solo con lo sguardo.
Io non posso rubarti.
Io non voglio ferirti.
Io Ti voglio.
Nell'anima che ora prepotente grida al cielo tutta la sua malinconia, solo nell'anima ora giace il tuo ricordo di donna amata in silenzio.
Se solo avessi detto alle tue mani quanto era grande il mio desiderio di averle dentro me, se solo avessi parlato con i tuoi occhi, che increduli mi guardavano mentre spegnevo la luce dentro al tuo desiderio.
Se Tu mi avessi amata senza paura.
Se.
Se io avessi visto il tuo cuore.
Ora è il tempo delle passioni altrui. Ora per me il sesso è degli Angeli.
Donna meravigliosa.
Perduta.
Immensa.
Per te provo Amore senza vergogna né limiti.
Lo abbiamo assaporato, sorseggiato, tagliuzzato, sminuito, beffeggiato, abbandonato.
L'Amore.
Ma lui è forte. E come tutte le cose forti non è mai sparito. Lui lo sapeva e lo sa. Mi ha confessato un segreto dicendomi che lui... si era scavato un nascondiglio ed era rimasto lì muto ad aspettare.
Non è mai scappato. Non è mai stato codardo. Non si è mai allontanato. Ha solo scavato un rifugio incomprensibile... dentro me. Era forse fragile? Era piccolo o forse solo incredulo?
Lui non mi ha tradita, pur non spiegandomi mai le ragioni di tanto silenzio, e
non facendomi mai capire quanto invece avrebbe parlato ancora, ed avrebbe regalato ancora.
A Te,
a Noi.
Amore mio, Ti chiedo ora di perdonarmi se, insieme a me parla ancora lui, stanato ed irriverente sentimento che non riesco a non riaccogliere a braccia aperte, come fosse ieri.
E se mi fosse regalato solo un attimo di un tuo momento...
Se.
Raccoglierei un mazzo di stelle e farei per Te mille miglia dovesse servire...
Ma alla fine invece, rimango a guardare le stelle appassite e le strade non percorse.
Questo alla fine sarà il mio regalo per la Tua felicità.
Per Te, e per tutto quello che sei e sarai.
Nel mio cuore. Per sempre.

Thierry59

Biblioteca
 
Community
Redazione RS
Novità
Biblioteca

Biblioteca

 
.: RossoScarlatto Community :.