Racconti Erotici - RossoScarlatto Community
Racconti Erotici Racconti Erotici Racconti Erotici Racconti Erotici Proponi racconto alla Redazione RossoScarlatto Village Community Registrazione Community Forum Racconti Erotici Racconti Erotici Online gratis
RossoScarlatto Community
.: :.
Racconto n° 914
Autore: Laurahasia Altri racconti di Laurahasia
Aggiungi preferito Aggiungi come Racconto preferito
Contatto autore: Scrivi all'Autore
 
 
Lettori OnLine
 
Romanzi online
 
Exchange, l'ultimo passo prima del buio. Inferno, le ombre oscure della rete. Social Game, la tentazione che viene dal Web Gebebeh, l'antico aroma dell'altopiano. Debacle, il prezzo della verità. The Game, il gioco del sesso e della follia. Mea Culpa, religione e mistero True lies, le vere bugie di una donna dalla doppia vita. Sacrificium, la sfida degli dei. Revenge, una vendetta da servire calda
 
 
Un piacere sconosciuto visto da Laurahasia
Guardo l'orologio e il mio cuore inizia a battere forte, l'ora si avvicina, è tutto concordato ma non riesco ugualmente a stare calma, cammino avanti indietro per la sala, un misto di eccitazione e di ansia mi divora lo stomaco... lui mi si avvicina, mi sfiora le labbra con un bacio, mi sussurra in un orecchio che è arrivata l'ora, che non mi devo preoccupare, che per me sarà bellissimo, che mi ama immensamente... inizia piano a spogliarmi, sono lì ferma, lo lascio fare, non riesco a muovermi per la troppa agitazione... ora sono nuda, mi fa sedere sulla sedia al centro del soggiorno, tutto come concordato, continua a ripetermi che mi ama, che fa questo per me e per noi, mi prende piano i polsi e me li lega dietro alla sedia, poi ...non mi ha ancora bendato ma so che lo farà a breve... infatti ora prende in mano il foulard di seta, io gli dico con gli occhi aspetta voglio un bacio, voglio sentirti qui... lui mi capisce, mi stringe forte, mi da un lungo bacio mentre con le mani lega il foulard dietro la mia testa...
Ora sono li, non vedo nulla ma mi sembra di vedere tutto... nuda, seduta su questa sedia al centro della stanza illuminata, i polsi legati dietro alla sedia, gli occhi bendati dal foulard di seta, la pelle bianca candida, il seno che si innalza ad ogni respiro ormai diventato affannoso, la paura per l'ignoto e allo stesso tempo la voglia, l'eccitazione per questo...
Sento suonare il campanello, un brivido percorre il mio corpo, forse inizio a tremare... so che sei tu e so che non ti vedrò per tutta la sera... è questo pensiero che mi ha fatto accettare di farlo... il sapere che non saprò mai chi è e nello stesso tempo so benissimo chi è... ora sei entrato, sento la tua vicinanza, sento il tuo sguardo su di me, non riesco più a pensare niente, ho la mente offuscata in attesa ....
Vi sento tutti e due vicino a me ....
Una mano mi scosta i capelli, è lui che mi sta baciando sul collo, dietro l'orecchio, mentre mi sussurra di non preoccuparmi, di lasciarmi andare, che lui è lì con me; i suoi baci e la sua voce mi rilassano, spingo la testa all'indietro per sentire meglio i suoi baci... nello stesso momento un'altra mano mi sta sfiorando il piede, la caviglia.... mi irrigidisco di nuovo.... sento le tue labbra sulle mie caviglie risalire fino alle gambe.... è una sensazione stranissima... ho voglia e ho paura, paura di cosa poi non so, sento l'eccitazione che sta nascendo dentro di me, mentre tu continui a passare la tua lingua sulle mie gambe, lui mi sfiora i capezzoli...so che è lui, riconosco il suo tocco, sento il suo profumo in fianco a me... sto iniziando a lasciarmi andare...
Il tuo viso si fa strada tra le mie gambe aprendomele, sento la tua lingua che mi sfiora il clitoride, poi tutto intorno, molto piano, molto lentamente, senza mai soffermarsi troppo... mi stai facendo tremare, ma non è più paura, mi sono accorta che ora un'eccitazione prima nascosta inonda il mio corpo, facendomi desiderare che ti soffermi di più tra le mie gambe, spingo il bacino verso di te per sentirti, per volerti...
Lui continua a giocare col mio seno, lo sfiora con le dita, prende i capezzoli, li accarezza, poi all'improvviso li stringe, li pizzica per tornare un secondo dopo a sfiorarli.... sento la sua presenza accanto a me, sento il suo pene che mi sfiora la guancia, accarezza il mio viso... sa che adoro quando fa così, muovo il viso per sentirlo meglio, poi dischiudo le labbra per accoglierlo tra di esse... nello stesso momento di colpo sento che mi stai penetrando... con un dito credo o forse sono due... automaticamente aumento il ritmo della mia bocca su di lui... mentre contemporaneamente il ritmo delle tue dita si adegua al mio...Continuo a tenerlo tra le labbra muovendomi come so che a lui fa impazzire, muovendo piano la lingua contemporaneamente .... tu continui a muoverti dentro di me... ora forse hai messo un dito anche dietro e ti muovi allo stesso tempo.... Non so cosa stai facendo... so che mi piace... continuo a spingere il bacino contro il tuo viso per sentirti meglio... sento l'orgasmo che sta per arrivare...tu ti fermi di colpo, è ancora presto.... mi dedico di più a lui.... ma anche lui mi ferma ed esce dalla mia bocca...
Non riesco a capire più nulla... ho la testa non so dove.... ora sento anche la tua presenza vicino a me... forse ti sei alzato... si, sento il tuo profumo.... vedo con la mente i vostri due membri che sfiorano le mie labbra contemporaneamente... so che tu mi stai guardando, so che lui mi sta guardando... chissà quali sono i vostri pensieri ora.... mi giro verso di te credo, socchiudo le labbra e inizio a baciartelo, prima con un po' di timidezza... non so cosa ti piace, non so come ti piace... poi mi rilasso, aumento il ritmo... lo spingo più a fondo... ti faccio uscire e ritorno su di lui, lo faccio uscire ed entrare dalla mia bocca... prima piano poi più forte.... ritorno su di te.... sento lui tra le mie gambe.... mmm come mi piace... riconosco i suoi baci, le sue mani dentro di me... mi alza le gambe, e in un attimo è dentro di me....
Oddio sento la testa scoppiare.... probabilmente cambio il ritmo della mia bocca su di te perché tu mi accarezzi il viso e mi dici - piano, fermati - ... con disappunto lo sento uscire... perché?
Mi slegate i polsi, mi fate sollevare in piedi, un suo braccio su di me mi guida... dove non so... siamo in camera credo, lui mi fa sdraiare sul letto, mi accompagna le braccia sopra la testa... sento lui che mi apre le gambe, entra dentro di me, mi fa mancare il respiro, un mugolio mi esce dalla bocca, sono presa da un'eccitazione incontenibile, muovo forte il bacino, i fianchi per sentirlo meglio, mi perdo in lui e lui in me, rimango un po' così a gustarmi quella sensazione strepitosa quasi dimentica della tua presenza....
Ad un tratto voglio renderti partecipe, voglio che anche tu senta cosa sto provando, attraverso le mie mani che te lo prendono, lo accarezzano, fanno in modo che tu ti avvicini alla mia bocca, e di nuovo tra le mie labbra inizio a baciarlo, inizio a conoscerti... ho capito come ti piace, attraverso i miei baci ti faccio capire tutto il piacere che lui mi sta dando e il mio piacere aumenta sapendo che aumenta anche il tuo, sento le tue mani sui miei seni, sui miei capezzoli durissimi....
Mi girate a carponi, lui torna dentro me, tu ancora davanti a me tra la mia bocca.... immagino la scena che si presenta ai vostri occhi, un lieve imbarazzo mi prende per un attimo, poi penso a quanto dev'essere eccitante per voi due vedere me così.... per lui vedere la propria donna che da piacere ad un altro mentre lui da piacere a me... per te vedere me, sentire le mie labbra, sentire il mio piacere su di te, un piacere tanto desiderato da te e mai concessoti....
Tu ti sdrai sotto di me e mentre lui continua con quelle spinte conosciute, adorate, tu giochi con la lingua col mio clitoride...almeno così credo.... sento che sto per impazzire, non resisto più, ho voglia di sentire anche te dentro di me, una voglia che mi fa fremere, tremare nell'attesa di ciò che senz'altro accadrà... e finalmente accade, tu entri dentro di me, stiamo fermi un attimo, voglio assaporarti, voglio sentire com'è averti dentro di me, poi inizio a muovermi piano, lentamente, come a rendere infinito una cosa che non succederà più, sento lui vicino a me, lo cerco con la mano, lo avvicino ancora alla mia bocca, voglio far sentire anche a lui cosa provo mentre tu sei dentro di me....
Poi lui mi sussurra - voglio guardarti - e a me sembra di scoppiare, inizio ad aumentare il ritmo, con le mie mani sul tuo petto, voglio farmi vedere da lui, mi hanno dato una carica incredibile quelle due semplici parole.... voglio far vedere a lui cosa sto facendo per lui, per me, per te... aumento il ritmo fino a quando tu mi fermi, non mi ero resa conto che stavi per venire, sento lui dietro di me, mi bacia il collo, le spalle, la schiena, con le mani mi accarezza i capezzoli, il seno, la pancia, mi riempie di brividi in tutto il corpo, poi sento che con le dita va più giù... e capisco che vuole entrare anche lui dentro di me, dietro di me... non so cosa provo: paura, emozione, voglia, attesa......
Sta entrando dentro di me piano, un po' di dolore, il sentirmi piena di voi due, che state entrambi fermi per farmi abituare a voi, inizia a piacermi questa sensazione, vi muovete insieme, lentamente, e io non capisco più niente, è veramente il massimo, so che non resisterò ancora per molto...
Voi continuate a muovervi dentro il mio corpo... mi sento amata, protetta... non so bene... poi penso che voglio sentire anche te dietro, vi fermo, mi sdraio sopra di te e ti faccio entrare dietro, mentre lui mi guarda rapito, stupito, e si sistema tra le mie gambe, mi penetra davanti, ora sono io che voglio sentirvi, sono io che vi do il ritmo, mi sento una forza dentro incredibile e sento l'orgasmo arrivare, sentite anche voi il mio orgasmo arrivare e il vostro ritmo aumenta insieme al mio... per darmi il massimo del piacere....
Poi la quiete mi fa rilassare sfinita in fianco a voi, cerco di far rallentare il mio respiro impazzito, inizio a rendermi conto di cosa è successo e ne sono felice.... poi mi alzo, mi inginocchio e vi faccio capire che ora tocca a voi, voi due che mi avete dato l'apice del piacere, voi due che mi avete dedicato tutte le vostre attenzioni di stasera, vi faccio arrivare sul mio viso, sul mio seno, mentre un piacere immenso avvolge il mio corpo per ciò che mi avete dato e per ciò che ho dato a voi.
Sì a voi... perché anche se ora tu ti sei defilato, sei uscito da quella porta come quasi mai fossi entrato, tu che non saprò mai chi sei.... tu che ho desiderato con tutta me stessa.... così come ho desiderato il mio compagno che ora mi toglie il foulard dai miei occhi, mi abbraccia e mi dice - grazie... l'hai fatto per me - .... ed una dolcezza infinita si impossessa del mio corpo della mia mente....
Gli sussurro anch'io - ti amo - ....


Laurahasia

Biblioteca
 
Community
Redazione RS
Novità
Biblioteca

Biblioteca

 
.: RossoScarlatto Community :.